Comunicati stampa

Comunicati stampa
Mercoledì, 28 Febbraio 2024

“A Different Saturday Night!” - Una scelta politica al fianco degli adolescenti del paese

Si apre un nuovo ciclo per i ragazzi e le ragazze campogallianesi: da sabato 2 marzo, con il titolo “A Different Saturday Night!”, la sera prefestiva, da sempre occasione di festa e di uscite in compagnia, offrirà loro una nuova opportunità. L’amministrazione comunale, in accordo con la cooperativa Accento che gestisce il Centro giovani Villa Bi e grazie alla collaborazione con l’Oratorio della Sassola, garantirà l’apertura di un locale dove gli adolescenti del paese, dalla terza media ai 17 anni, potranno trovarsi senza rimanere in strada o dover emigrare in altri centri dei comuni vicini.

Sarà infatti aperto il Centro Giovani Village, presso i locali di Villa Bi, che si alternerà, un  sabato a testa, con l’oratorio parrocchiale della Sassola, garantendo la copertura di tutti i sabati sera.

“E’ evidente che i ragazzi vanno dove vogliono e scelgono cosa fare, com’è giusto – spiega la sindaca Paola Guerzoni – ma ciò che conta è che le due principali agenzie educative del territorio, i soggetti che si occupano di politiche giovanili, si mettono al loro fianco per progettare e realizzare cose insieme. Del resto questo tipo di attività anni fa era consuetudine, ora ci pare giunto il momento di riprovarci”.

“Alle aperture del sabato sera – aggiunge l’assessore Luisa Zaccarelli – si affianca una nuova attività di educativa di strada che vede, in giorni e orari diversi, operatori formati, educatori professionali operare nelle vie e nelle piazze del paese direttamente a contatto coi ragazzi, parlare con loro, confrontarsi e mettersi a loro disposizione”.

Per info è possibile chiamare o scrivere su whatsapp al numero 059.851008.

Comunicati stampa
Mercoledì, 28 Febbraio 2024

Il 10 e 12 maggio si andrà a Trieste e Lubiana – Viaggio gratuito per i ragazzi - Iscrizioni dal 9 marzo

Martedi 5 marzo, alle ore 18,30, presso i locali della Biblioteca Edmondo Berselli, in via Rubiera 1, verrà presentato ufficialmente il programma del “Viaggio della Memoria 24” e verranno illustrati tutti i dettagli organizzativi dell’iniziativa.

Torna anche per il 2024 il ‘Viaggio della Memoria’ che porterà un nutrito gruppo di campogallianesi in luoghi significativi della storia e della memoria collettiva, territori che hanno visto atroci vicende di eccidi e scempi che hanno macchiato la storia dell’umanità.

Quest’anno il viaggio, organizzato dal servizio memoria del Comune di Campogalliano in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza di Modena, porterà i partecipanti a Trieste e Lubiana a visitare e conoscere i luoghi delle Foibe.

Il viaggio, in programma dal 10 al 12 maggio prossimi, è rivolto a famiglie residenti a Campogalliano con ragazzi e ragazze nati dal 2005 al 2014, per i quali la partecipazione è gratuita. I posti disponibili sono 87 e le iscrizioni verranno accettate seguendo l’ordine di arrivo fino ad esaurimento posti. Le iscrizioni verranno aperte sabato 9 marzo, dalle ore 9, tramite apposito format sul sito www.comune.campogalliano.mo.it

Per informazioni telefoniche  059.526176

Comunicati stampa
Sabato, 24 Febbraio 2024

Presentazione lunedì 25 marzo alla R1 – L’importanza sociale del volontariato

Verrà presentato lunedì 25 marzo, alle 21, presso la Sala R1 di Via Marconi 17, a Campogalliano, il corso “Unisciti a noi: Diventa Volontario”, per gli aspiranti volontari della sede operativa campogallianese della Croce rossa Italiana.

Il corso è finalizzato a formare i futuri volontari in materia di primo soccorso e manovre salvavita e, più in generale, di attività sociali e protezione civile.

Per informazioni e conferma di partecipazione è possibile telefonare al 333.,6696380 oppure scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Comunicati stampa
Venerdì, 23 Febbraio 2024

Un appuntamento annuale – 15 schede tematiche coi numeri utili su servizi comunali e pubblici - La sindaca “Ci teniamo a far crescere sempre più il senso di comunità”

Sabato mattina, 2 marzo, la sindaca di Campogalliano Paola Guerzoni e gli assessori della giunta incontreranno, al Museo della Bilancia, i cittadini che hanno ottenuto la residenza nel comune nel corso del 2023 e nel gennaio 2024. Si tratta di un appuntamento annuale, ormai divenuto consuetudine, nel corso del quale la prima cittadina accoglie i nuovi campogallianesi illustrando loro le principali  caratteristiche della città di Bilancia.

Gli immigrati a Campogalliano nel corso del 2023 sono complessivamente 331, dei quali 286 provenienti da altri comuni della provincia, 45 dall’estero (compresi 4 italiani).

In questa occasione, per la prima volta, verrà consegnato ai cittadini presenti il nuovo strumento messo a punto dagli uffici comunali per accogliere i nuovi residenti, un pratico kit di 15 schede tematiche intitolato “Benvenuti a Campogalliano” che fornisce le descrizioni e i riferimenti utili per i principali settori che riguardano la vita quotidiana:

Gentile Cittadina, Gentile Cittadino, nel darle il benvenuto abbiamo il piacere di presentarle il nostro paese e la nostra comunità, perché pensiamo che, quando una persona arriva in una nuova realtà, sia giusto farla sentire subito a casa”.

Così comincia la lettera che accompagna il nuovo strumento utile per muoversi al meglio nella nuova realtà, informando, in modo essenziale ma completo, su uffici comunali e di altri enti, per aiutare le persone e le famiglie e risolvere le questioni relative ai bisogni del cittadino in caso di emergenze e altre necessità. Le schede riguardano le attività di uffici comunali, uffici tecnici, altri enti, servizi scolastici, servizi socio-sanitari ma anche le attività che riguardano la persona, come il tempo libero, la cultura, lo sport, l’associazionismo.

Vi sono inoltre cenni della storia e della cultura campogallianese.

“Siamo un piccolo comune – conclude la sindaca nella lettera - ma ci teniamo a far crescere sempre più quel senso di comunità che aiuta cittadine e cittadini a sentirsi davvero “a casa”, uniti da un sentimento di appartenenza nei piccoli e grandi eventi”.

Comunicati stampa
Venerdì, 23 Febbraio 2024

Tre nuovi appuntamenti con gli autori campogallianesi

Dopo la pausa invernale riprendono gli ‘Appuntamenti culturali” promossi dalla Biblioteca comunale Edmondo Berselli dedicati ad autori cittadini riuniti dal titolo “Scrittori in Campo”.

Dopo il grande successo delle precedenti edizioni e l’incontro con Mario Ferrari e il suo terzo romanzo avvenuto presso il C.A.T., il ciclo prosegue con tre giovedì, nei mesi di marzo e aprile, presso i locali della biblioteca, in via Rubiera 1.

Giovedì 7 marzo, alle ore 20,30, sarà protagonista l’antologia “Scrivere un racconto”, giunta alla su terza edizione; gli autori Susanna Carri, Raphaella Angeri, Tarcisio Maracchioni e Tiziano Poppi riprendono la tradizione della narrazione breve svolgendola grazie alla loro idea di racconto, con l’obiettivo di raccontarsi la verità e parlarsi in modo franco.

Invece giovedì 4 Aprile, sempre alle 20,30, l’autore Glauco Casali parlerà del suo “Il cantone degli annegati”, sua quarta opera, ambientata a Modena nel XVI secolo, una storia d’amore e di spada tra intrighi e passioni violente.

Concluderà il ciclo, giovedì 11 aprile, il giornalista Antonio Montefusco con il suo delicato romanzo “Marenile”, un inno alla vita, alla fratellanza e all’amore. L’opera di Montefusco è un’avventura fantastica con tantio personaggi che altro non sono che un riassunto di ciò che ci può sempre capitare nella vita.

Comunicati stampa
Mercoledì, 21 Febbraio 2024

Gli impegni per l’ambiente in un documento di 170 pagine – 34 azioni da svolgere entro il 2030 – Tra gli obiettivi la riduzione del 49,9% delle emissioni pro-capite di CO2

Con una specifica delibera del Consiglio Comunale, il Comune di Campogalliano si è dotato del Piano di Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima (PAESC). I comuni che adottano il PAESC si impegnano a ridurre le emissioni di CO2 di almeno il 40% rispetto all'anno-base (che nel caso di Campogalliano è il 1998) e a prevedere azioni di adattamento climatico basate su un'analisi delle vulnerabilità territoriali. L'adozione del PAESC rientra nel Patto dei Sindaci, iniziativa europea cui il Comune di Campogalliano aderisce dal 2013. Quando nel 2020 fu effettuato l'ultimo monitoraggio del precedente piano, il PAES, si registrò una riduzione delle emissioni pari a 6351 tonnellate annue di CO2, ossia del 26% pro-capite rispetto al 1998; il nuovo obiettivo di mitigazione consiste nel portare questo valore oltre il 40% entro il 2030. 
Il PAESC di Campogalliano risulta in un documento di 170 pagine, disponibile sul sito web del Comune; il documento è stato redatto dall'Agenzia per l'Energia e lo Sviluppo Sostenibile di cui il comune è socio, col supporto dell'Ufficio Tecnico comunale. Si prevedono 34 azioni da svolgere entro il 2030: le prime 23 sono di mitigazione e servono per la riduzione delle emissioni climalteranti, mentre le altre 11 sono di adattamento agli effetti già tangibili del cambiamento climatico (si pensi per esempio alle frequenti alluvioni o alle isole di calore nei centri urbani). Nello specifico, le 23 azioni di mitigazione comprendono la prosecuzione dell'efficientamento dell'illuminazione pubblica, il rinnovo della flotta veicolare comunale, la bonifica di siti contaminati e l'ampliamento della rete del Piedibus. Fra le 11 azioni di adattamento ci sono l'adozione del nuovo piano comunale di protezione civile, il progetto per il contenimento delle perdite idriche di AIMAG, l'introduzione di limiti al consumo di suolo e la previsione di spazi pubblici resilienti nel Piano Urbanistico Generale (PUG).
Spiega l’assessore all’Ambiente Marcello Messori: "Dotarsi di un piano con obiettivi puntuali e monitoraggi continui è fondamentale per ottenere risultati concreti e duraturi. Questo PAESC prevede numerose azioni, alcune già in corso o già concluse, fornendo strumenti operativi alla nostra comunità per affrontare la crisi climatica".  
Le azioni di mitigazione previste si prefiggono una riduzione delle emissioni pro-capite di CO2 del 49.9%, entro il 2030 e rispetto al 1998, superando così l'obiettivo minimo del 40% richiesto dal Patto (questa stima avviene attraverso il metodo di calcolo della comunità internazionale del Patto dei Sindaci). Sarà facoltà delle prossime amministrazioni introdurre ulteriori azioni nel Piano, anche in base all'esito dei monitoraggi previsti e dell'evolvere del contesto climatico.

Comunicati stampa
Martedì, 20 Febbraio 2024

Un box con due foto – Oltre 6000 reperti e una fitta attività tra turismo e scuole

C’è anche il Museo della Bilancia di Campogalliano nella nuova guida “Emilia Romagna, il regno della scienza:luoghi, persone, futuro” edita da La Repubblica.

L’inserimento nell’autorevole pubblicazione nazionale è l’ennesimo riconoscimento per l’istituto museale campogallianese da anni riconosciuto come vera eccellenza nel campo dei musei a carattere scientifico.  

Al Museo della Bilancia è dedicato un intero box, corredato da due foto, nel quale si ricorda come il Comune sia storicamente caratterizzato dalla produzione di strumenti di precisione (dal 1860) e che fin dal lontano 1983 iniziò una campagna di acquisizioni e di raccolta di bilance storiche, pesi e misure, documenti, diventata poi istituzione museale nel 1989, realtà che oggi raccoglie oltre 6000 reperti.

“Ancora una volta siamo orgogliosi di questa nostra autentica eccellenza – spiega la vicesindaca Daniela Tebasti, assessore con la delega alla promozione del territorio – che l’Amministrazione promuove e sostiene da sempre con la consapevolezza della particolare attrattività che il Museo ha sia in chiave turistica che, con le sue molteplici iniziative, in chiave didattica a disposizione delle scuole di ogni ordine e grado”.

Comunicati stampa
Martedì, 20 Febbraio 2024

Una narrazione a cura di Simone Maretti – Consigliata la prenotazione   

Nell’ambito delle serate a tema curate dall’Università per la Libera età Natalia Ginzburg in collaborazione con la Biblioteca Edmondo Berselli, arrivano a Campogalliano “Le mille e una notte”, antica fiaba orientale nota in tutto il mondo.

Venerdì 1 Marzo, infatti, alle ore 20.30 presso la biblioteca comunale di via Rubiera 1, la famosa raccolta di novelle sarà al centro della narrazione a cura di Simone Maretti.

La bella Shahrazad che, notte dopo notte, allontanava da sé la morte tenendo desta con i suoi racconti straordinari la curiosità di un sovrano misogino, è diventata simbolo della femminilità che trionfa sulla ferocia, della fantasia che rivendica l’amore.

L’ingresso è libero ma, trattandosi di una sala con capienza limitata, è consigliata la prenotazione.

Per informazioni e prenotazioni:

tel. 059/526176

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Comunicati stampa
Mercoledì, 07 Febbraio 2024

La sindaca Paola Guerzoni: “Subito denuncia e celere pulizia” – L’assessore alle Politiche scolastiche Daniela Tebasti “La scuola continuerà a formare i ragazzi alla legalità e al rispetto dei beni comuni” – Il Preside David Toro "Scritte farneticanti: siamo disponibili ad educare anche questi vili" 

Brutto risveglio, questa mattina, per i ragazzi, i genitori ed il personale scolastico delle scuole medie “S.Giovanni Bosco” di via Barchetta 2 a Campogalliano. Diverse pareti dell’edificio scolastico sono state imbrattate con grandi scritte rosse inneggianti concetti contro la sostenibilità e le istituzioni.

In merito al grave episodio ecco le dichiarazioni degli amministratori comunali:

Sindaca PAOLA GUERZONI

“E’ la rabbia il primo sentimento che si prova davanti a fatti come l’atto vandalico che ha colpito la nostra comunità, non solo scolastica ma campogallianese tutta. Poi, con razionalità, ci chiediamo quanto il terriccio culturale e politico dei nostri tempi, minatorio e sfascista, che non riconosce le istituzioni cercando di deligittimarle  e che punta a distruggere i valori e le regole della convivenza civile, sia alla base di episodi gravi come questo. Da parte nostra possiamo garantire due azioni: già stamattina stiamo procedendo a fare denuncia e saranno le Forze dell’Ordine a indagare per identificare i colpevoli del reato e, contemporaneamente, ci siamo già attivati contattando una ditta specializzata per procedere con la massima celerità alla pulizia delle pareti imbrattate”

Assessore Politiche scolastiche DANIELA TEBASTI

“Non è un caso che questi pericolosi soggetti scelgano di colpire una scuola, il luogo dove si formano le menti pensanti del futuro, dove cioè i valori della conoscenza e dell’approfondimento culturale, scientifico e sociale sono al centro della formazione delle nuove generazioni. L’intera comunità educante,  scuola, famiglie e amministrazione saprà reagire anche a questo buio e amaro attacco e continuerà a formare i ragazzi alla legalità, al rispetto dei beni comuni e alle forme democratiche di libera espressione. Gli studenti riescono a capire bene la differenza tra un atto vandalico e una democratica manifestazione di idee”

Dirigente scolastico Istituto comprensivo “San Giovanni Bosco” DAVID TORO

Le scritte farneticanti e abbastanza incomprensibili apparse questa mattina sui muri esterni della scuola secondaria "San Giovanni Bosco" confermano ancor più quanto fondamentale sia il ruolo della scuola, anche e soprattutto oggi. Agli autori di questo vile atto vorrei dire che noi siamo disponibili a educare anche voi, a ri-accendere la luce, seppur fioca, della vostra ragione, perché possiate comprendere che ogni manifestazione di idee deve fondarsi comunque sul rispetto dei luoghi, delle istituzioni e dello spirito democratico”.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto